sebina, you, sebinayou, opac, catalogo, servizi, biblioteca, utente, BiblioFe, Polo Bibliotecario Ferrarese, Ferrara

BIBLIOTECA COMUNALE GORO

Orario di apertura

  • ORARIO DI APERTURA

    dal 01/01/2021 al 31/12/2021
    lunedì chiuso
    martedì 08:30 / 12:30 15:00 / 18:00
    mercoledì chiuso
    giovedì 08:30 / 12:30 15:00 / 18:00
    venerdì 08:30 / 12:30
    sabato chiuso
    domenica chiuso

Giorni di chiusura

  • dal 16/08/2021 al 28/08/2021

Servizi

Accesso disabili: Accesso totale

Indirizzo

P.zza C. Battisti, 74

44020 GORO

Contatti

Referente: Nicola Schincaglia

Tel.: 0533996395

E-Mail: biblioteca@comune.goro.fe.it

La Biblioteca comunale di Goro venne istituita nel 1984. A seguito di uno spostamento dall’originaria sede di via Barchessa avvenuto 1992, oggi è sita nella centrale piazza C. Battisti, all’interno dello storico edificio della Casa del Popolo, ristrutturato nel 1989: ciò ha consentito di avere a disposizione un’ambiente più accessibile, accogliente e funzionale. Degno di menzione è anche il piccolo teatro annesso, famigliarmente denominato ‘Teatrìn’.

Dislocata su due piani, comunicanti tramite un montacarichi e completamente accessibili a tutti, la Biblioteca vanta un patrimonio librario stimato di circa 15.000 volumi, suddivisi in diverse sezioni: narrativa e novità, sezione ragazzi e sezione adulti; quest’ultima comprende anche una nutrita raccolta di testi legati al macro-tema del ‘mare’. Di particolare interesse è anche il fondo fotografico posseduto (solo in parte consultabile) di cui però, al momento, non è possibile stimare l’esatta entità; rimane, in ogni caso, un tassello importante per ripercorrere la storia di Goro.

Erogando già servizi come la consultazione interna, il prestito esterno e la possibilità di studiare al piano superiore, la Biblioteca di Goro fa parte da diversi anni del Polo Unificato Ferrarese, il che consente di fornire gratuitamente anche il servizio di prestito intersistemico, in accordo con le altre biblioteche della provincia.

Pur con un’attenzione speciale sempre rivolta alla memoria della comunità, gli obbiettivi della Biblioteca sono pertanto rivolti al futuro, come vuole anche il motto “Chi legge guarda lontano” che campeggia all’entrata.